Educazione visiva; La rappresentazione del corpo femminile nell’arte

Un ciclo di lezioni incentrate sull’osservazione e sull’analisi delle forme. Dalla “Venere Paleolitica”, all’armonia della “Venere di Milo” (130 a.C.), alla carnale figura nel “Ratto di Proserpina” del Bernini, sino alla seducente “Olympia” di Edouard Manet e alle nude “Demoiselles d’Avignon” di Pablo Picasso. la rappresentazione del corpo femminile nell’arte è stato per la maggior parte delle volte, eseguito e voluto da uomini che ne hanno approcciato l’esecuzione in modo variabile a seconda della finalità dell’opera ma anche del contesto dell’epoca.
CORSO GRATUITO PER I TESSERATI LABART 2023/24

CICLO UNICO MARZO 2024 – ISCRIZIONI APERTE
Durata: 4 lezioni
Inizio corso: 2° martedì del mese di marzo
Frequenza: settimanale – martedì 18:30/20:00
Docente: Beatrice Colombarini
Tessera: € 10,00 valida per 1 a.s.
Scadenza iscrizione: 7 marzo

ISCRIVITI ORA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *